Latitanza di Igor o latitanza del Comune?

igor_2

La storia di Igor il russo è da due mesi la principale preoccupazione che anima le giornate, le sere e le notti degli argentani.

In primis vorremmo complimentarci e ringraziare quelle centinaia di ragazzi in divisa che in questi due mesi hanno tranquillizzato, per quello che hanno potuto, la nostra collettività vigilando e proteggendoci. Un grazie che, a sentire parecchi di loro, è venuto soprattutto dalla gente non certo dall’Amministrazione del nostro comune la quale a nostro parere non si è sprecata in alcuno sforzo di accoglimento.

A parte qualche intervista alla tv del Sindaco Fiorentini, la comunità argentana non è mai stata informata nè aggiornata periodicamente cosi come non è mai stato convocato, per incogniti motivi, il Centro Operativo Comunale previsto dal piano speditivo della protezione civile, sulle azioni legate alla ricerca di Igor il russo.

Ad oggi, sappiamo dalla stampa locale, che in quel di Molinella si è tenuta una conferenza stampa alla presenza dei vertici delle forze dell’ordine e dei sindaci dei comuni coinvolti.

Pensiamo sia doveroso e quantomeno auspicabile che a questo punto l’Amministrazione comunale promuova una serata informativa aperta al pubblico dove finalmente venga raccontato chiaramente ai cittadini qual è la situazione e a che punto sono le indagini e quali sviluppi prenderanno…ci sembra il minimo…

Il ponte sull’Idice a Campotto è sicuro?

10

Abbiamo ricevuto l’altro giorno una segnalazione di un cittadino che ci poneva dubbi sulle condizioni in cui versa il ponte sul fiume Idice a Campotto.

Siamo andati subito a fare un sopralluogo ed effettivamente abbiamo riscontrato una situazione a nostro avviso preoccupante, di grave ammaloramento della struttura del ponte stesso.

Al fine di evitare spiacevoli e gravi inconvenienti abbiamo immediatamente trasmesso la segnalazione di degrado e potenziale pericolo agli Enti deputati per il controllo.

Ringraziamo la persona che ci ha trasmesso la segnalazione e che ha deciso di rivolgersi a noi!

Nei prossimi giorni presenteremo un’interrogazione per chiedere conto dello stato in cui versano tutti i ponti dell’argentano.

State sintonizzati!

 

Discrepanze Bilancio della società partecipata Terre Srl

terre

Durante la conferenza capigruppo del 23 marzo scorso, abbiamo appreso della presenza di ”discrepanze” nei conti di bilancio della società Terre srl, partecipata dal Comune di  Argenta, da SOELIA S.p.A., dal Consorzio  del Parco Regionale del Delta del Po e dal Consorzio di Bonifica Renana.

L’Amministrazione  durante il consiglio del 30 marzo ci ha comunicato che il 3 aprile  si sarebbe tenuta la riunione dei Soci, per stabilire l’entità degli ammanchi ed eventuali responsabilità, a seguito della quale i componenti del consiglio Comunale sarebbero stati informati.

In data 4 aprile  il nostro consigliere Daniele Gulinelli in qualità  di Presidente della Commissione ”Programmazione finanziaria e contabile” ha richiesto all’Assessore al Bilancio Andrea Baldini di fissare al più presto una data per aggiornare i gruppi consiliari sulla situazione.

Nel frattempo in data 3 aprile Luca Bertaccini ha effettuato un accesso agli atti volto ad ottenere tutta la documentazione utile riguardante la società Terre Srl (organigrammi, contratti, pagamenti, ecc.) dalla sua fondazione (nel 2008) ad oggi, in modo da esercitare la nostra funzione di sindacato ispettivo.

Siamo certi che il Sindaco vorrà rispettare le seguenti parole pronunciate nell’ aprile 2014: ”Il Comune di Argenta è oggi davvero una casa di vetro, di cui tutti possono verificare la correttezza sotto il profilo della convenienza economica e anche dell’imparzialità.”

Anche Noi contribuiremo, come abbiamo sempre fatto durante questi tre anni di mandato, a mantenere limpide ed assolutamente trasparenti le pareti della CASA DI VETRO degli argentani.

I Consiglieri

Luca Bertaccini

Daniele Gulinelli

Permesso di ricerca la Stefanina: abbiamo fatto la nostra parte

permesso ricerca la stefanina argenta

Qualche tempo fa vi abbiamo raccontato del progetto di ricerca di idrocarburi “La Stefanina” presentato dalla Società Aleanna Resources che interesserà direttamente anche il Comune di Argenta.

Il 4 marzo scadeva il termine per la presentazione delle osservazioni del pubblico. Ci siamo studiati attentamente il progetto e grazie all’indispensabile contributo di altri gruppi di attivisti del M5S e comitati locali di Alfonsine, Ravenna, Ostellato, Portomaggiore abbiamo presentato oltre una decina di osservazioni inerenti vari aspetti: dal problema della subsidenza alla compatibilità delle future attività di estrazione con la presenza di siti naturalistici di rilievo comunitario; dall’incongruenza del progetto con le politiche energetiche regionali a quelle con il Piano di Tutela e Risanamento della Qualità dell’Aria; dall’incompatibilità con la candidatura di ampliamento dei nostri territori al MAB Unesco all’impatto dei mezzi impiegati per il rilevamento (Vibroseis).

Ci sembrava opportuno ed indispensabile dare il nostro contributo e mettere al servizio della collettività le nostre competenze.

Siamo curiosi di sapere se il gruppo Futuro Green ha presentato qualche osservazione in merito al progetto in questione…

Se vuoi dare un’occhiata alle nostre osservazioni guarda qui.

 

 

 

Sperando nella mobilità sostenibile anche ad Argenta

pista_ciclabile

La Giunta della Regione Emilia Romagna ha recentemente approvato il testo di legge sulla ciclabilità che prevede inizialmente lo stanziamento di circa 10 milioni di euro ad Enti Locali, Agenzie per la mobilità e Società di trasporti per:

  • nuove ciclovie e piste ciclabili/pedonali;
  • recupero e riqualificazione di tratti esistenti;
  • interventi di moderazione del traffico.

 

Un’ottima opportunità che auspichiamo venga colta anche dal nostro Comune.

Proprio qualche giorno fa avevamo scritto all’Assessore all’Ambiente e al Dirigente del Settore Opere Pubbliche per informarli della disponibilità di tali fondi ministeriali. Abbiamo quindi invitato l’Amministrazione a mettere a sistema la programmazione futura in tema di mobilità sostenibile e a prendere contatti con l’assessore ai trasporti della Regione per chiedere sin da subito come si intenderanno gestire queste risorse. Per leggere la nostra lettera clicca qui.

Magari è la volta buona che potrà essere attuata qualcuna delle azioni volte alla mobilità sostenibile contenute nel Piano Urbano del Traffico sepolto chissà dove negli uffici comunali. Stiamo a vedere… vi terremo informati!

 

Trivelle: informiamoci bene!

trivelle

In occasione del Consiglio Comunale di sabato 4 febbraio 2017 la Giunta Fiorentini ha presentato un Ordine del Giorno contrario al Permesso di Ricerca “La Stefanina” che la società Aleanna Resources LLC ha recentemente richiesto per poter avviare delle indagine esplorative finalizzate alla ricerca di idrocarburi nel sottosuolo.
L’Ordine del Giorno anche grazie al contribuito del nostro voto favorevole è passato con l’unanimità dei voti.

Ci teniamo però a sottolineare che abbiamo anche proposto un emendamento affinchè la Giunta si impegnasse ad organizzare incontri informativi rivolti alla cittadinanza sul tema trivelle

Purtroppo tale proposta è stata bocciata dalla maggioranza

Non ci aspettavamo nulla di diverso da una Giunta PD che sbandiera la propria contrarietà alle trivellazioni, raccogliendo consenso popolare, quando poi però sostiene lo stesso PD nazionale che ha favorito con lo “Sblocca Italia” il pullulare di tali richieste.

I cittadini meritano di essere informati e di conoscere quanta ipocrisia ed incoerenza contraddistingue la classe politica che ci amministra.

Con l’obiettivo di organizzare al più presto un incontro anche ad Argenta sul tema “trivelle”, invitiamo tutti a partecipare al

FACCIA a FACCIA con MARIA RITA D’ORSOGNA

indetto da Comitati No-Triv, mondo dell’ambientalismo ferrarese e M5S della Provincia di Ferrara che si terrà

SABATO 11 FEBBRAIO alle ore 21 presso la sala biblioteca di Masi Torello Via Comacchio, 158/a

La relatrice Maria Rita D’Orsogna è docente di fisica presso il dipartimento di matematica della California State University at Northridge a Los Angeles, ambientalista impegnata da anni sul fronte dell’opposizione alle trivellazioni per estrazione idrocarburi.

All’incontro parteciperanno il Parlamentare M5S Vittorio Ferraresi e il sindaco Riccardo Bizzarri di Masi Torello, territorio interessato dal permesso di ricerca “Portomaggiore” e dall’istanza di pozzo esplorativo “Malerbina 1”.

E’ prevista altresì la partecipazione del Presidente del Consorzio di Bonifica, Dott Franco DalleVacche.

L’obiettivo della serata sarà quello di elaborare, assieme all’illustre studiosa e ai rappresentanti istituzionali, nuove strategie di opposizione alle trivellazioni per estrazione idrocarburi, alla luce del quadro normativo attuale e degli strumenti di cui possono disporre sia le amministrazioni locali, che le popolazioni dei territori interessati.

La serata è aperta a tutta la cittadinanza, in particolare sarà importante la partecipazione di tutti coloro che sono disposti a collaborare ad azioni concrete di opposizione sulle aree della provincia interessate da permessi di ricerca e istanze di pozzi esplorativi o di estrazione metano, a tutela del nostro fragile territorio ferrarese.

Ovviamente come gruppo consigliare abbiamo provveduto ad invitare la nostra Giunta ed i colleghi consiglieri!

Sicurezza e vigilanza notturna – Habemus Papam

guardie_giurate

Come cittadini argentani apprendiamo con piacere dalla stampa locale la buona notizia dell’arrivo, a far data dal 01 Gennaio 2017, dei vigilanti notturni, un servizio integrato di guardie giurate pagate dal comune per pattugliare i luoghi più sensibili del territorio con turni di 6/8 ore prevalentemente nella fascia notturna.

È un’importante passo in avanti per la sicurezza del cittadino, al quale speriamo che l’Amministrazione dia continuità con l’istituzione del “terzo turno” della polizia municipale annunciato in risposta ad una interrogazione del nostro Consigliere Gulinelli sulla sicurezza del territorio il 13 Giugno 2015, purtroppo ad oggi non ancora attivato, il cui contributo completerebbe con la copertura serale la presenza delle pattuglie per tutto l’arco della giornata.

In qualità di gruppo consiliare apprendiamo la notizia con enorme soddisfazione, in quanto l’Amministrazione comunale ha dato corso alla nostra proposta formulata nell’ambito della “Commissione Speciale Gestione del Territorio e Vivibilità Urbana” del 23 Febbraio 2016.

Ci complimentiamo quindi con il Comune per aver adottato queste soluzioni anche se ci chiediamo come mai si sia dovuto attendere quasi un anno rispetto la nostra proposta originaria. Quel che conta è che comunque i risultati siano arrivati!

Per leggere il comunicato ufficiale del nostro consigliere Daniele Gulinelli clicca qui e qui invece la rassegna stampa sulle testate on line.

 

 

Onore al merito…

Ecco l’articolo sull’ultimo numero di A! nel quale si parla della mozione sul Glifosate approvata all’unanimità durante il CC del 17 ottobre scorso.
glifosate_ok
Dispiace molto che non sia stato nemmeno citato il fatto che la mozione originaria, presentata il 7 luglio 2016, fosse a nostra firma.
Dispiace anche che sia stato omesso il fatto che il M5S avesse ritirato quella mozione, in puro spirito di collaborazione, per costruirne congiuntamente una condivisa tra tutti i gruppi consiliari.
Dispiace che non sia stato nemmeno citato il lavoro della commissione ”Gestione territorio e vivibilità urbana”, SOELIA e dell’Ufficio ambiente.
Ce ne faremo una ragione.
Siamo invece molto contenti che ancora una volta il nostro contributo sia servito a migliorare il benessere dei cittadini argentani.
Alla prossima…..

La maggioranza non si presenta in Consiglio!

consiglio

E’ la prima volta dal nostro insediamento che viviamo un Consiglio Comunale deserto.
Con stupore e imbarazzo infatti il giorno 28 c.m., a ridosso di una data di scadenza importante stabilita dalla legge sul bilancio degli enti locali, abbiamo assistito alla mancata presentazione dei Consiglieri di maggioranza (tra gli scranni solo il Capogruppo Luca Simoni). Assenti anche Sindaco e Assessori.
Cosa può essere accaduto di fronte ad un Consiglio Comunale programmato dalla stessa Amministrazione?
La seduta del 28 novembre aveva tra i punti dell’o.d.g. una variazione di bilancio importante, in quanto la voce più rilevante si basa fondamentalmente sulle maggiori entrate derivanti dal codice della strada.
Siamo abituati ad avere documenti all’ultimo minuto e a confrontarci con un’Amministrazione spesso restia nel fornire informazioni dettagliate a prova delle azioni politiche svolte.
Il compito di vigilare e controllare, insito nel nostro mandato, risulta in questo modo sempre più difficoltoso e nel caso specifico, questa volta è proprio l’organo interno di revisione a lamentarsi di alcune mancanze.
Ebbene sì, è il Collegio dei Revisori che, non per sua colpa, non ha potuto fornire la relazione obbligatoria per legge da allegare alla variazione di bilancio citata.
Troviamo conforto nel sapere che l’Organo di controllo interno rilevi quanto già più volte rimarcato dal nostro stesso Gruppo, ma allo stesso tempo esprimiamo la nostra preoccupazione sulla fondatezza delle proposte che vengono sottoposte in questi termini.
Il comportamento del Partito di maggioranza che amministra Argenta è alquanto anomalo, sono gli stessi Revisori a segnalarlo con uno scritto fornito al Sindaco, a tutti i Consiglieri e agli uffici Segreteria e Finanze.
Riteniamo che tali azioni siano espressione dell’inadeguatezza di un’Amministrazione sempre più in palese difficoltà.
Continueremo nella missione di informare i nostri concittadini.

Finalmente… il Comune si mobilita per l’amianto!

amianto_protocollo

Ci complimentiamo con l’Amministrazione per la nomina del responsabile del programma di controllo dell’amianto in Comune di Argenta e per l’approvazione del relativo protocollo d’intervento.

Come già ripetuto in più occasioni, la questione ci sta particolarmente a cuore visto che abbiamo presentato una mozione sul tema già nel marzo 2015 e numerose interrogazioni e richieste di accesso agli atti.

Forse è presunzione ipotizzare che le nostre sollecitazioni, tra le quali anche un recente esposto ad AUSL ed ARPA, siano state di aiuto per far comprendere all’Amministrazione l’importanza di un tema così delicato per la salute dei nostri cittadini…

Qualunque siano le ragioni che hanno determinato questa svolta, ci fa molto piacere sapere che finalmente si prenderanno seri provvedimenti in materia di amianto: il lavoro quotidiano e l’attenzione verso i diritti dei cittadini pagano sempre.

Siamo certi che gli uffici comunali preposti all’attuazione di questo piano saranno in grado di svolgere al meglio le loro funzioni. Ci mettiamo a completa disposizione dell’Amministrazione per aiutare tecnici e dirigenti nello sviluppo del piano stesso.
1 4 5 6 7