L’inutile autovelox della Celletta

velox

Sul giornale del 24 gennaio abbiamo letto “ schianto in via Celletta grave operaio”.
Si tratta dell’ennesimo incidente che insiste nel giro di pochi mesi sulla curva che unisce il tratto rettilineo dell’ospedale al tratto che va verso la Celletta.

Circa un mese fa abbiamo visto sullo stesso luogo la morte di un ciclista, qualche mese prima abbiamo assistito nello stesso posto ad un incidente gravissimo che coinvolgeva sempre una ciclista, per non parlare delle morti occorse in motocicletta sempre alla stessa altezza.

Unitamente a ciò, qualche centinaio di metri prima del luogo dell’incidente odierno, esattamente di fronte all’ospedale, abbiamo assistito a tre gravissimi incidenti nel giro di pochi mesi, tutti da codice rosso!

Senza contare che la lungimiranza dei nostri amministratori ha portato allo spostamento della scuola materna in via De Chirico, con ulteriore congestionamento del traffico in quel tratto maledetto.

Gli Argentani chiedono al sindaco se non sia ora di spostare il velox della Celletta dai confini dell’abitato al tratto antistante l’ospedale e che cosa serva per prendere una decisione… un altro po’di feriti e di morti, un po’ di criterio, o un’altra amministrazione?

Celletta e Mille Miglia

mille_miglia

A inizio giugno abbiamo presentato un’interrogazione in merito al presidio dell’incrocio della Celletta durante la manifestazione delle Mille Miglia del 19 maggio scorso. In occasione della gara automobilistica l’incrocio in questione, da sempre ritenuto estremamente pericoloso e proprio per questo motivo controllato con cadenza quasi quotidiana dalle pattuglie della Polizia Municipale ed oggi in maniera costate attraverso un velox fisso, è stato lasciato di fatto in balia del ”buon senso” degli automobilisti competitivi o meno.

Riguardo all’opportunità o meno di aver installato un velox fisso in quella posizione ci siamo già espressi e troviamo ora quanto mai curiosa la risposta che ci è stata fornita con questa interrogazione. Di fronte alle nostre rimostranze sul fatto che l’incrocio della Celletta fosse stato lasciato sguarnito di personale in occasione della manifestazione delle Mille Miglia ora ci viene scritto che “appare prioritario dislocare il personale alle intersezioni potenzialmente più a rischio di attraversamento pedoni, ciclisti ecc. segnatamente quelle del centro che presentano maggior conflittualità di precedenza… Sul pericolo causato e le manovre potenzialmente azzardate si può essere anche d’accordo, ma si ricorda che è una competizione di “regolarità” in cui vigono le regole del codice della strada“.

Per leggere interamente la risposta che ci è stata fornita dal Sindaco leggi qui.

Voi quale chiave di lettura ne date?

Evidentemente la percezione del rischio e del pericolo di quell’incrocio viene valutata dall’Amministrazione Comunale con due pesi e due misure.
Infatti, se si tratta di dover giustificare di fronte alla cittadinanza l’installazione del velox fisso lo si motiva proclamando che quell’incrocio è altamente pericoloso, mentre quando si tratta di dover scegliere quali intersezioni stradali vigilare in occasione di una manifestazione automobilistica come la Mille Miglia, non si ritiene così proritario presidiarlo.
Tanto… a quanto pare ci pensano le regole del codice della strada ad evitare incidenti!