Mille Miglia aggiornamenti

mille car

Vi avevamo promesso di aggiornarvi in merito alla risposta alla nostra interrogazione sulla manifestazione della Mille Miglia.

In occasione del Consiglio Comunale del 27 giugno ci è stata data lettura della risposta del Comandante della Polizia Municipale e in tutta sincerità non siamo molto soddisfatti.

Il punto 8.6 del Regolamento della Manifestazione recita che “Durante tutta la manifestazione, i conduttori dovranno tenere una condotta di guida cosciente e prudente, rispettare scrupolosamente le norme del Codice della strada Italiano e le disposizioni impartite dal Direttore di gara e dagli ufficiali di gara. Gli ufficiali di gara, gli addetti al merito presenti sulle vetture del convoglio tecnico di supporto e gli organi di Polizia segnaleranno infrazioni e inosservanze alle norme del Codice della Strada e alle disposizioni di cui sopra…….”

Noi volevamo conoscere se, in base a questo articolo, il personale della Polizia Municipale abbia segnalato al direttivo della Manifestazione infrazioni ed inosservanze alle norme del codice della strada.. tutto qui.

In realtà quello che ci è stato risposto è che il personale della polizia Municipale era troppo impegnato a garantire la tutela e la sicurezza dei passanti e pertanto non aveva modo di procedere con eventuali contestazioni al codice della strada che avrebbero distolto dai compiti di presidio.

Non pretendevamo certo che il personale della Polizia Municipale fermasse i guidatori della Mille Miglia contestando infrazioni, ma che almeno avesse avuto disposizioni di registrare il numero di targa di chi commetteva palesi violazioni (come peraltro documentato dalla stampa) per trasmetterlo alla direzione della manifestazione, anzichè esporre lamentele general generiche senza alcun riscontro oggettivo utili solo per la stampa.

Ecco perche’ chiederemo integrazioni. Vogliamo sapere se i nostri vigili hanno segnalato oppure no agli organizzatori, come previsto dal regolamento che il Sindaco ha chiesto di far rispettare.

Riteniamo infatti che i pericoli provocati dalla manifestazione lungo tutta la tratta della gara che attraversa Argenta, non possono trovare come unica soluzione le multe applicate per il superamento dei limiti di velocità presso il Santuario della Celletta.

 

Mille Miglia e sicurezza sulla SS16

mille_miglia

Forse non tutti se lo ricordano ma un anno fa, sempre in occasione della manifestazione della Mille Miglia, presentammo un’interrogazione in merito al mancato presidio dell’incrocio della Celletta.

A distanza di 12 mesi fioccano ora le “giuste” lamentele del Sindaco in merito alle trasgressioni del Codice della Strada da parte degli automobilisti in gara. A differenza della linea più ”accomodante” adottata durante l’edizione del 2016 quindi, pare che l’Amministrazione abbia intrapreso, almeno a parole, una strada più rigorosa e intransigente, nei confronti della gestione della Manifestazione.

Ancora una volta riscontriamo da parte dei nostri Amministratori delle contraddizioni tra il modo di agire e quello di parlare.

Ci domandiamo infatti quale scopo avrebbe la lettera di lamentele scritta agli organizzatori della manifestazione, visto che nel caso di Argenta le strade più a rischio erano presidiate da agenti della Polizia Municipale, che di fatto erano titolati sia dal Codice delle Strada che dal Regolamento della Manifestazione a rilevare eventuali infrazioni al codice della strada.

Giusto per essere certi che le regole del Codice della Strada vengano applicate proprio a tutti, abbiamo quindi depositato una nuova interrogazione per chiedere all’Amministrazione:

  • se in base al punto 8.6 del regolamento della Manifestazione, il personale della Polizia Municipale abbia segnalato infrazioni ed inosservanze alle norme del codice della strada;
  • se sia stato possibile attivare ulteriori azioni per obbligare il rispetto dei limiti di
    velocità eventualmente fermando i trasgressori e in caso negativo per quali motivi non sia stato possibile;
  • il numero totale, delle rilevazioni di superamento dei limiti di velocità insistenti sull’incrocio ”Celletta” rilevati dal velox fisso nella giornata di venerdì 19 maggio.

Per leggere la nostra interrogazione clicca qui.

Prossimamente gli aggiornamenti!

 

 

Celletta e Mille Miglia

mille_miglia

A inizio giugno abbiamo presentato un’interrogazione in merito al presidio dell’incrocio della Celletta durante la manifestazione delle Mille Miglia del 19 maggio scorso. In occasione della gara automobilistica l’incrocio in questione, da sempre ritenuto estremamente pericoloso e proprio per questo motivo controllato con cadenza quasi quotidiana dalle pattuglie della Polizia Municipale ed oggi in maniera costate attraverso un velox fisso, è stato lasciato di fatto in balia del ”buon senso” degli automobilisti competitivi o meno.

Riguardo all’opportunità o meno di aver installato un velox fisso in quella posizione ci siamo già espressi e troviamo ora quanto mai curiosa la risposta che ci è stata fornita con questa interrogazione. Di fronte alle nostre rimostranze sul fatto che l’incrocio della Celletta fosse stato lasciato sguarnito di personale in occasione della manifestazione delle Mille Miglia ora ci viene scritto che “appare prioritario dislocare il personale alle intersezioni potenzialmente più a rischio di attraversamento pedoni, ciclisti ecc. segnatamente quelle del centro che presentano maggior conflittualità di precedenza… Sul pericolo causato e le manovre potenzialmente azzardate si può essere anche d’accordo, ma si ricorda che è una competizione di “regolarità” in cui vigono le regole del codice della strada“.

Per leggere interamente la risposta che ci è stata fornita dal Sindaco leggi qui.

Voi quale chiave di lettura ne date?

Evidentemente la percezione del rischio e del pericolo di quell’incrocio viene valutata dall’Amministrazione Comunale con due pesi e due misure.
Infatti, se si tratta di dover giustificare di fronte alla cittadinanza l’installazione del velox fisso lo si motiva proclamando che quell’incrocio è altamente pericoloso, mentre quando si tratta di dover scegliere quali intersezioni stradali vigilare in occasione di una manifestazione automobilistica come la Mille Miglia, non si ritiene così proritario presidiarlo.
Tanto… a quanto pare ci pensano le regole del codice della strada ad evitare incidenti!