Habemus agibilità… temporanea!

teatro dei fluttuanti

Sul teatro dei Fluttuanti se ne sono lette tante sulla stampa (tranne un quotidiano) e sui social e abbiamo importanti novità da comunicarvi.

Finalmente, dopo aver ripetutamente richiesto la documentazione che attestasse l’agibilità della struttura, il 23 marzo ci è arrivata nota dal Prefetto in cui ci informa che il 20 marzo il nuovo Dirigente alle Opere Pubbliche del Comune di Argenta ha rilasciato a Soelia, proprietaria dell’immobile, un’ agibilità temporanea di 45 giorni, ovvero con durata fino al giorno 2 maggio.

Entro questo lasso di tempo, la proprietà dovrà adoperarsi per mettere in atto tutta una serie di prescrizioni imposte dagli Enti di controllo pena la decadenza immediata dell’agibilità: la stagione teatrale in corso è quindi salva!

E così finalmente, dopo 10 anni di utilizzo di un teatro sprovvisto di agibilità, anche grazie alla nostra “spintarella” pare si sia corsi ai ripari per attrezzare la struttura di tutti i presidi necessari per garantire il suo utilizzo in sicurezza.

Sui social siamo stati attaccati di essere come al solito dei catastrofisti che gioiscono di veder chiusa una struttura così importante per il nostro paese. La verità è invece un’altra: il nostro teatro era sprovvisto di agibilità dal 2007. Il rilascio di questo importante documento NON è una formalità: per ottenerlo la struttura deve avere determinati requisiti che spesso comportano lavori e quindi investimenti. A nostro avviso l’Amministrazione, che per prima dovrebbe dare il buon esempio, ha trasgredito agli  obblighi previsti dalle normative vigenti: non predisponendo i documenti richiesti per legge, non pianificando gli interventi necessari alla fruizione del teatro nel rispetto delle normative previste e mancando di vigilare sulla corretta gestione della struttura. Nella consapevolezza che il teatro non fosse agibile sono state comunque sottoscritte negli anni convenzioni con diversi soggetti gestori nelle quali, tra gli obblighi a carico dell’Ente, vi era quello di fornire locali agibili, mentre in realtà non lo erano.
Noi questa la chiamiamo negligenza. Negligenza perpetrata negli anni incrociando le dita che non accadesse nulla di grave dentro quel teatro. Sono stati certamente fortunati.

Siamo contenti che abbiano fatto tutto il possibile in pochi mesi per recuperare le mancanze di 10 anni e riuscire ad ottenere un’agibilità temporanea di 45 giorni. Saremo ancora più felici di sapere che il 3 maggio potrà essere rilasciata l’agibilità definitiva e che la prossima stagione teatrale potrà svolgersi in modo regolare e sicuro.

Nel frattempo riteniamo di aver fatto il nostro dovere presentando interrogazioni, segnalando la situazione al Prefetto e anche alla Procura. Non possiamo quindi che augurare buon lavoro a Soelia e Comune per arrivare al traguardo del 2 maggio e goderci così in pieno relax le recite scolastiche e i saggi di danza di fine anno!

 

la storia del teatro te la raccontiamo noi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *