Mille Miglia aggiornamenti

mille car

Vi avevamo promesso di aggiornarvi in merito alla risposta alla nostra interrogazione sulla manifestazione della Mille Miglia.

In occasione del Consiglio Comunale del 27 giugno ci è stata data lettura della risposta del Comandante della Polizia Municipale e in tutta sincerità non siamo molto soddisfatti.

Il punto 8.6 del Regolamento della Manifestazione recita che “Durante tutta la manifestazione, i conduttori dovranno tenere una condotta di guida cosciente e prudente, rispettare scrupolosamente le norme del Codice della strada Italiano e le disposizioni impartite dal Direttore di gara e dagli ufficiali di gara. Gli ufficiali di gara, gli addetti al merito presenti sulle vetture del convoglio tecnico di supporto e gli organi di Polizia segnaleranno infrazioni e inosservanze alle norme del Codice della Strada e alle disposizioni di cui sopra…….”

Noi volevamo conoscere se, in base a questo articolo, il personale della Polizia Municipale abbia segnalato al direttivo della Manifestazione infrazioni ed inosservanze alle norme del codice della strada.. tutto qui.

In realtà quello che ci è stato risposto è che il personale della polizia Municipale era troppo impegnato a garantire la tutela e la sicurezza dei passanti e pertanto non aveva modo di procedere con eventuali contestazioni al codice della strada che avrebbero distolto dai compiti di presidio.

Non pretendevamo certo che il personale della Polizia Municipale fermasse i guidatori della Mille Miglia contestando infrazioni, ma che almeno avesse avuto disposizioni di registrare il numero di targa di chi commetteva palesi violazioni (come peraltro documentato dalla stampa) per trasmetterlo alla direzione della manifestazione, anzichè esporre lamentele general generiche senza alcun riscontro oggettivo utili solo per la stampa.

Ecco perche’ chiederemo integrazioni. Vogliamo sapere se i nostri vigili hanno segnalato oppure no agli organizzatori, come previsto dal regolamento che il Sindaco ha chiesto di far rispettare.

Riteniamo infatti che i pericoli provocati dalla manifestazione lungo tutta la tratta della gara che attraversa Argenta, non possono trovare come unica soluzione le multe applicate per il superamento dei limiti di velocità presso il Santuario della Celletta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *